Privacy Policy

Solidarnosc

Gli eventi storici per un percorso didattico

Evento storico e percorso didattico

Nella scuola secondaria superiore italiana, i fatti storici dalla seconda metà del XX secolo in avanti trovano ancora scarsa attenzione nei programmi di storia. Certo, i periodi storici da prendere in considerazione sono tanti e densi di avvenimenti e necessariamente occorre fare delle scelte, ma l’importanza di alcuni della fine del novecento non possono essere sottaciuti e non possono non essere portati a conoscenza dei nostri studenti. Alcuni di questi eventi, che hanno interessato diverse nazioni dell’Europa dell’est, hanno di fatto stravolto la geografia di questi stati e cambiato il corso della storia. L’eBook qui proposto è un lavoro di ricostruzione storica di quanto successo nella Polonia degli anni ’80 che gli autori descrivono attraverso l’analisi cronologica dei fatti, dei documenti e della testimonianza di un protagonista di quel periodo. Il lavoro è indirizzato agli studenti dell’ultimo anno della scuola superiore, come momento di conoscenza e di approfondimento disciplinare. Nell’ebook trovano posto diverse risorse multimediali che ne arricchiscono l’esposizione rendendo la sua consultazione più fluida e gradevole.

I fatti

Polonia, agosto 1980, nei cantieri navali di Danzica inizia uno sciopero dei lavoratori che si protrarrà per 18 giorni, alla fine dei quali il regime comunista polacco sarà costretto a cedere alle pressioni dei lavoratori e fare delle concessioni. Tutto ha inizio con il licenziamento, a soli cinque mesi dalla pensione, di una lavoratrice, Anna Walentynowicz, rea di aver fondato un sindacato libero e indipendente. Siamo in un momento particolare in cui la Polonia soffre una profonda crisi economica e le condizioni dei lavoratori sono al limite dell’umano. Solo il coraggio di tante donne e tanti uomini, che hanno sfidato a mani nude un regime oppressivo, ha permesso a un intero popolo di uscire dall’isolamento e di affermare il proprio diritto alla libertà. La protesta in poco tempo si estende all’intero paese, una protesta che racchiude in sé gli elementi della solidarietà umana e della rivendicazione sindacale. Una protesta non violenta sia nelle sue manifestazioni di piazza sia nei luoghi di lavoro che mette in crisi il regime comunista alla guida del paese. Nasce così il movimento di Solidarnosc prima e successivamente il sindacato libero e indipendente Solidarnosc. Questo sindacato non chiede la fine del regime, ma la libertà di parola, di stampa, di associazione e migliori condizioni di vita. Il suo ruolo, durante gli anni ’80 del XX secolo, risulterà fondamentale per la conquista della libertà.

I protagonisti

I protagonisti sono principalmente i polacchi che con la loro costanza e determinazione hanno ridato speranza a una nazione, il movimento e il sindacato Solidarnosc, fatto di donne e uomini non più disposti a subire ogni tipo di violenza. In ultimo, ma non per importanza, la chiesa cattolica che con i suoi pastori ha dato un enorme sostegno al movimento di protesta. Ne sono testimonianza l’impegno profondo di Papa Wojtila e il sacrificio del prete Popieluszko che ha pagato con la vita il suo sostegno a Solidarnosc.

Il risultato

La libertà è stata il risultato raggiunto da un intero popolo, ottenuta con coraggio e senza il ricorso ad alcun tipo di violenza. È bene ricordare che dal dicembre 1981 in Polonia entra in vigore la legge marziale che per alcuni anni infliggerà ai polacchi molta sofferenza. Tra il 13 e il 18 dicembre 1981 circa 10.000 attivisti di Solidarnosc finiscono in carcere. L’epilogo avviene dopo lunghi anni di sofferenza, nel giugno del 1989 con l’indizione di elezioni parzialmente libere.

eBook Solidarnosc

Dal lavoro di ricerca e di studio è nato un ebook multimediale che, oltre a raccontare gli eventi storici nella Polonia degli anni ottanta del secolo scorso, offre al lettore un’esperienza di lettura innovativa e interattiva. L’eBook Solidarnosc è disponibile in diversi formati e per diverse piattaforme e sistemi operativi. Scegli il formato per i tuoi devices.

Solidarnosc iBooks

b

Formato

Versione prodotta per i devices Apple. Se possiedi un iPad, iPhone o un mac, scarica questa versione e visualizza l’ebook con l’applicativo iBooks.

Interattivo e multimediale

Nell’e-book sono presenti diversi video, audio e immagini storiche. Le varie sezioni sono arricchite di oggetti dinamici che rendono l’esperienza di navigazione più coinvolgente.

Distribuzione

Acquista l’ebook direttamente dallo store iBooks della Apple. Clicca sul bottone in basso per andare direttamente sulla pagina del download.

Solidarnosc ePub3

i

Formato

Versione epub3 a layout fisso con scorrimento orizzontale. Lo standard ePub garantisce una pienamente compatibilità con i reader Android e con programmi o estensioni del browser specifici su pc.

Interattivo e multimediale

Nell’e-book sono presenti diversi video, audio e immagini storiche. Per una piena compatibiità si consiglia l’uso dell’applicativo PubReader per Android o l’estensione Readium per il browser crome.

Distribuzione

L’ebook è disponibile su diverse librerie online. È possibile acquistare l’ePub direttamente dalla pagina degli autori sullo store di StreetLib. Clicca sul bottone per accedere al download.

eBook reader

alcune utili informazioni per visualizzare correttamente l’eBook Solidarnosc per Android e pc windows

PubReader è un lettore di file ePub e Xpub di PubCoder. È un applicativo di ultima generazione, in grado di leggere perfettamente l’ebook Solidarnosc, garantendo al 100% la fedele riproduzione delle risorse multimediali in esso presenti. L’app per S.O. Android è scaricabile gratuitamente dal Play Store.

Readium è un’estensione per il browser Chrome in grado di leggere gli ePub3 fixed layout sul pc con S.O. Windows. L’estenzione Readium è gratuita e può essere installata direttamente dal market di google chrome. Readium visualizza perfettamente l’ePub Solidarnosc.

Un lettore eBook che consente di leggere tutti gli ebook su dispositivi Android, iPad, Mac o PC. Adobe Digital Editions (ADE) è scaricabile gratuitamente direttamente dal sito dell’Adobe o, per le versioni mobile, dai diversi store. Supporta i formati EPUB e PDF sia online che offline. ADE interpreta correttamente l’ebook Solidarnosc.

Il formato ePub3 è di fatto diventato uno standard internazionale tra i più utilizzati dall’editoria elettronica. Gli unici punti deboli di questo formato sono il mancato supporto ai file multimediali remoti, utile a ridurre il peso dei degli ebook e una non sempre corretta visualizzazione degli ebook sui numerosi reader ePub3 fixed layout per S.O. Android attualmente disponibili.

Grado di compatibilità

  • Android con app PubReader 100%
  • Readium per Chrome 100%
  • Adobe Digital Edition 100%
  • Altre app per android 55%

Incontri con gli autori

Su richiesta dei singoli istituti scolastici, gli autori Anna Crosta e Michele Basile sono disponibili a incontrare gli studenti dell’ultimo anno (5° anno) per illustrare il proprio lavoro. L’incontro/conferenza, della durata di circa 2 ore, è anche un momento di confronto e approfondimento storico di quel periodo. Per le richieste si prega di compilare il form presente nella pagina, sarà nostra premura contattare i responsabili per definire tempi e modalità organizzative.

1 + 7 =